dalla Cina all’Italia – le bottiglie di plastica diventano una forma di moneta innovativa

Dopo la Cina , anche in Italia sembra che le bottiglie di plastica comincino ad acquisire un certo valore;

 

qualche mese fa, a Pechino, sono state istallate  in fase sperimentale, sulla linea 10 della metropolitana, delle macchine reverse vending nelle quali  si possono introdurre 15 bottiglie di plastica  potendo così viaggiare poi gratis su una delle linee della metro.

 

La stessa idea sembra sbarcare più tardi anche in Italia quando in questi giorni, Donato Di Rienzo, l’assessore all’ambiente del comune di Santa Maria Capua Vetere in provincia di Caserta, ha proposto un’iniziativa simile; L’idea dell’assessore è quella di pagare l’ingresso a spettacoli, concerti ed eventi culturali che si svolgeranno nel paese campano con bottiglie di plastica, lattine e altro materiale da riciclare coniugando  politica del riciclo e  cultura.

 

La proposta  verrà presentata dal 16 al 24 novembre durante la “settimana europea per la riduzione dei rifiuti”,promossa dal programa Life della commissione europea  che si propone di sensibilizzare istitutzioni e consumatori sulle strategie per la prevenzione dei rifiuti e l’iniziativa verrà presentata.

 

È forse il caso di cominciare a mettere da parte le nostre bottiglie di plastica, sperando che la stessa iniziativa sia promossa in tutta la nazione!

 

LEGGILA IN ESPERANTO




indietro