EUROPA - Tutte le capitali europee a Roma

Mobilità rifiuti e iniziative dei cittadini al centro dell’incontro che porta al Campidoglio i primi cittadini delle capitali europee: da Helsinki a La Valletta, per parlare del futuro sotto la statua di Marco Aurelio

 

Sono arrivati in treno e in aereo, ma ripercorrendo – idealmente – le grandi stradi consolari che per secoli hanno unito i popoli di Europa a Roma. Dieci sindaci delle capitali europei, e altrettanti rappresentanti di altre città, si sono dati appuntamento al Campidoglio nella giornata organizzata da Roma Capitale per discutere l’Agenda urbana europea il primo di Ottobre.

 

E’ la seconda volta che questo gruppo di lavoro si riunisce: il primo incontro era stato ad Aprile, per tracciare un progetto comune da presentare alla Commissione Europea, nel semestre di presidenza italiana. Le capitali – spiega il Sindaco Ignazio Marino – sono il livello politico più vicino al cittadino e devono riprendere un ruolo politico primario: offrire ai cittadini l’opportunità di esprimersi, progettare e riconquistare gli spazi perduti

 

In pratica: mobilità sostenibile, salute, smaltimento dei rifiuti, riqualificazione urbana, immigrazione e cultura, condivisione degli spazi. I sindaci possono fare molto condividendo le esperienze e parlando con una voce sola davanti al governo dell’Europa. Ai lavori nella Sala Giulio Cesare partecipa anche il Commissario alle Politiche regionali europee, Johannes Hahn.


Dialogano soprattutto due città emblematiche come Roma e Parigi, unite da un gemellaggio esclusivo. A dispetto della crisi economica, dei tagli che ostacolano i servizi pubblici, “le due capitali – scrivono i sindaci Marino e Hidalgo in un intervento sul giornale “La Stampa” – vogliono raccogliere la sfida di ascoltare i cittadini e offrire loro nuovi modi per partecipare.

 

FONTE: rainews.it




indietro