SIRIA - borse di studio per artisti siriani espatriati

 il Bando offerto dal British Council premia chi favorisce la 'solidarietà...'

 

  Borse di studio per artisti siriani che abitano in Iraq, Libano, Turchia, Egitto e Giordania: le offre il British Council, l'organizzazione britannica che lavora in tutto il mondo per diffondere la ligua e la cultura inglesi. In palio ci sono somme tra le 1.000 e le 3.000 sterline (1.200-3.600 euro), destinate a supportare il lavoro di artisti siriani che abbiano contribuito ad "accrescere la consapevolezza e la solidarietà verso i rifugiati siriani presso le popolazioni dei Paesi ospitanti" e "sviluppato network e piattoforme per connettere la comunità artistica o di rifugiati siriana". Per questo l'iniziativa è rivolta esplicitamente ad artisti che lavorino "fuori dai confini siriani".

 

 "Per oltre 30 anni - si legge nel bando -, tramite la cultura il British Council ha svolto un ruolo importante nella costruzione di ponti tra la Gran Bretagna e la Siria e nel sostegno a una scena artistica attiva e pluralista. Il programma riflette la convinzione con cui il British Council crede nella libertà di espressione e nel potere dell'arte di ispirare il cambiamento sociale". Il termine entro cui presentare la propria candidatura è il 20 gennaio. (ANSAmed).

 

LEGGILA IN ESPERANTO

 

FONTE: ANSAmed




indietro