ITALIA - Mosaico di Pace

Incontri d’arte e culture è un movimento e una mostra d’arte itinerante nata sotto la direzione artistica del pittore e scultore umbro Michele Martinelli, con la collaborazione dello storico e critico d’arte Giorgio Gregorio Grasso e dell’artista Patrizia Canola.


Il progetto ispirato ai principi di pace e condivisione, attraverso il linguaggio universale dell’arte, spiega il direttore artistico Michele Martinelli, si nutre del dialogo tra esperienze sociali e culturali tra popoli, religioni, luoghi, donne e uomini molto diversi tra loro, che daranno origine ogni volta ad un mosaico nuovo.

 

La mostra è approdata a Gualdo Tadino nella prestigiosa cornice del Museo Civico Rocca Flea, e è stata inaugurata il 16 febbraio alle ore 17,00 alla presenza delle autorità regionali e di illustri ospiti del mondo dell’arte e della cultura, tra i quali il Console della Grecia Costantino Cristoyannis e l’ambasciatore della Repubblica dell’Iraq presso la Santa Sede Habeeb Mohammed Hadi Ali Al-Sadr.

 

Gli artisti in mostra, molto diversi tra loro per stile, formazione e tecnica utilizzata, provenienti da Italia, Siria, Libano, Corea ed Iraq, esporranno opere pittoriche, fotografiche, scultoree ed istallative, che entreranno in comunicazione con le opere di arte antica presenti nello splendido percorso museale della Rocca Flea. Questa edizione, vede protagonisti: Al Solthan Monther, Angelo Delle Fratte, Anna Maria Orazi, Camilla Cavallini, Davide Foschi, Enrica Gelli, Francesco Cinelli, Jaddouh Ahmad, Kim Heejin, Liala Sigala, Maria Antonietta Giannini, Maria Luisa Onorati, Michele Martinelli, Mona Jabbour, Nino Carè, Paola Giordano, Paolo Ballerani, Patrizia Canola, Patrizio Oca, Piergiuseppe Pesce, Roberto Rotini, Rolando Chiaraluce, Sabrina Baldracchini, Stefano Vannoni, Stella Pignattelli, Vincenzo Di Biase.

 

LEGGILA IN ESPERANTO

 

FONTE: artribune.com

 




indietro