TUNISIA - nasce Osservatorio società civile per le elezioni

Dopo una gestazione durata più di sei mesi prende forma l'Osservatorio della società civile per le elezioni, le cui date sono state fissate ieri dall'Assemblea costituente: il 26 ottobre le politiche ed il 23 novembre le presidenziali.



Composto da 12 associazioni (tra cui Sindacato nazionale giornalisti, Lega tunisina diritti dell'uomo, Associazione tunisina della donne democratiche, Ordine avvocati) avrà il compito di monitorare il regolare funzionamento della macchina elettorale e di prevenire infrazioni alla legge.


Al termine delle elezioni verrà redatto un rapporto definitivo da trasmettere all'Isie (Istanza Superiore indipendente per le elezioni) e all'autorità giudiziaria, nel caso si siano verificate violazioni.



Il fatto che di questa coalizione di associazioni faccia parte anche il Sindacato nazionale dei giornalisti è molto significativo, secondo il suo presidente Néji Bghouri: "Costituiremo un nostro osservatorio indipendente sull'osservazione delle regole deontologiche per la copertura mediatica dell'intera tornata elettorale. Si tratta in qualche modo di uno dei meccanismi che garantiscono equità ed uguaglianza di condizioni tra tutti i candidati".


La società civile si conferma dunque ancora una volta protagonista della vita democratica del paese.

 

FONTE: Ansa.med

 




indietro