BELGIO - Caffè in attesa...fate girare

Ecco cosa racconta su facebook un utente in seguito alla sua esperienza in un bar in Belgio:


Sono entrato con un amico in un piccolo bar in Belgio ed abbiamo ordinato. Mentre andavamo verso il nostro tavolo, sono arrivati due signori e si sono avvicinati al bancone. “5 caffé per favore, 2 per noi e 3 ‘in attesa’, “. Hanno pagato, hanno bevuto i loro due caffé e sono andati via. “Cosa vuol dire caffé in attesa?” ho chiesto al mio amico, e lui rispose: “Aspetta e vedrai”. È entrata altra gente, prendeva il caffé ed andava via. Il prossimo ordine è stato di 3 avvocati, 3 caffé per loro e 4 ‘in attesa’. Mentre io pensavo ancora a cosa vuol dire ‘caffè in attesa’, gli avvocati hanno pagato e sono andati via. Un attimo dopo è entrato nel bar un signore anziano, con dei vestiti vecchi, assomigliava ad un senzatetto, si avvicina al bancone e chiede con entusiasmo “avete un caffé in attesa?”, il barista prepara e da il caffé al signore.

 

In molte parti del sud d’Italia, esempio a Napoli,  esiste già da tempo questa usanza, ma è la prima volta che ha come obiettivo specifico un bel gesto nei confronti dei senza tetto;  la gente paga il caffé in anticipo per coloro che non possono permettersi una bevanda calda.

 

Quindi ecco l’invito che si legge in coda alla notizia: “ Facciamo che questa bella idea sia pubblicata in tutto il mondo, sarebbe bellissimo se il tutto diventasse realtá.”

 

Allora facciamola girare!!

 

LEGGILA IN ESPERANTO

 

FONTE: i migliori.net




indietro