Quando l'arte ci sembra impossibile

 

si tratta della China Disabled People’s Performing Art Troupe, che rappresenta uno show straordinario: la danza delle mille Mani del  Bodhisattva della Compassione . Guan Yininfatti  è il Bodhisattva della Compassione , venerato dai buddisti come la Dea della Misericordia . Il suo nome è l'abbreviazione di Guan Shi Yin  dove  Guan significa osservare , guardare , o un monitor ; Shi significa il mondo ; Yin significa suoni , suoni in particolare le voci di coloro che soffrono . Così, Guan Yin è un essere compassionevole che guarda  e risponde alle persone nel mond  che invocano aiuto .

Se questa danza vi sembra difficile da  poter imparare per il fatto di sapersi muovere in modo così sincronizzato e perfetto, la cosa incredibile è che tutti gli artisti sono audio lesi.

Una compagnia di artisti unica nel suo genere dove l’arte non rappresenta limiti; questi artsti si esibiscono dal 1987 in tutto il mondo e si esercitano in allenamenti molto complessi seguiti da coreografi esperti e personale qualificato; per apprendere i movimenti dei balletti, mettono al massimo volume la musica per le coreografie e questo permette loro di percepire le vibrazioni apponggiandosi alle casse, memorizzando quindi il ritmo e le battute.

I loro spettacoli servono per raccogliere fondi destinati ad opere di beneficienza e hanno anche partecipato alle cerimonie di aperture delle olimpiadi del 2008. Ecco le parole di uno degli artisti”grazie anche a noi, il modo di vedere e di rapportarsi ai disabili da parte della gente “normale” sta cambiando sia in Cina che all’estero”




indietro